Pensioni, ridotto il tetto di reddito per l’Ape social degli autonomi

admin
By admin novembre 25, 2016 14:44

È in corso il voto di fiducia alla Camera sulla legge di bilancio. Dopo il risultato della votazione si passerà agli ordini del giorno. Il voto finale è previsto per lunedì. Il Governo, come preannunciato in conferenza dei capigruppo ieri, ha posto la questione di fiducia oggi sul Ddl di Bilancio nel testo, approvato dalla Commissione. . Con 241 modifiche votate e approvate dalla Commissione Bilancio da domenica scorsa a ieri pomeriggio, grazie anche a una maratona no stop di 24 ore, è arrivato ieri sera in commissione il primo sì alla manovra 2017-2019.

Le modifiche approvate
Le modifiche che vanno dall’ampliamento delle finalità cui possono essere destinati i 5 miliardi di investimenti pubblici del cosiddetto “Fondo Renzi”, tra cui il risanamento delle periferie e le opere di fognatura e depurazione, alle pensioni con l’allargamento delle platee sia per l’uscita anticipata delle lavoratrici (Opzione donna) sia di beneficiari dell’ottava salvaguardia-esodati. Ma ci sono anche norme come quella ribattezzata “De Luca” sulla nomina dei commissari alla sanità che torna ai governatori, che hanno animato (e non poco) il confronto politico tra maggioranza, Governo e opposizioni. O, ancora, misure di settore come il finanziamento, presente in ogni legge finanziaria che si rispetti, per le fondazioni lirico-sinfoniche, il “bonus musica” per i 18enni o l’istituzione del Fondo per la rievocazione storica.

Cumulo gratis contributi anche casse professionisti
Anche chi è iscritto alle casse professionali privatizzate potrà cumulare i periodi assicurativi gratuitamente. Lo prevede un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera. La misura viene finanziaria
con 36 milioni nel triennio 2017-2019.

Stop bagarini, multe da 5mila a 180mila euro
Un altro emendamento alla manovra a firma Rampi (Pd), approvato in commissione Bilancio, prevede inoltre lo stop contro tutti i bagarini, non solo quelli online. La multa va da 5.000 a 180.000 euro. Nel caso in cui sia stato usato Internet arriva la rimozione dei contenuti o l’oscuramento del sito web. Non è sanzionata la vendita effettuata da una persona in modo occasionale, purché senza finalità commerciali.

Ape social autonomi tetto reddito 4.800 euro annui
Si differenzia inoltre il tetto di reddito per beneficiare dell’Ape social tra chi ha un lavoro dipendente o parasubordinato e chi invece è lavoratore autonomo. Per gli autonomi, un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio pone una soglia di reddito di 4.800 euro annui. La norma originaria della legge di bilancio prevedeva che l’Ape social potesse essere richiesta da tutti coloro che avevano i requisiti purché avessero un reddito nei limiti di 8mila euro.

Relatore: in Senato tema bonus incapienti e enti locali
Il tema dell’estensione dei bonus per la riqualificazione energetica e antismica delle parti comuni degli edifici agli incapienti e il capitolo enti locali saranno invece affrontati al Senato. È quanto ha riferito il relatore alla manovra, Mauro Guerra (Pd), intervenendo nell’Aula della Camera durante la discussione generale sulla manovra.

© Riproduzione riservata

Argomenti:


Fonte originale : http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2016-11-25/legge-bilancio-governo-pone-fiducia-camera-121757.shtml?uuid=ADNgkr1B

admin
By admin novembre 25, 2016 14:44